proteggere piscina inverno

Come proteggere la piscina durante la stagione invernale

L’inverno è qui a ricordarci che sta arrivando con la sua aria gelida che si fa sentire sin dalle prime ore del mattino.

Siamo sicuri che, se hai una piscina, avrai già provveduto alla chiusura della piscina: con il nostro post di oggi vogliamo riassumere le buone pratiche di manutenzione da adottare durante i mesi più freddi e darti qualche consiglio utile.

Svuotare la piscina: no e ancora no

Non svuotare la piscina!

Se è vero che il primo istinto è proprio quello di togliere tutta l’acqua dalla vasca per pulirla a fondo e metterla a riposo fino a primavera, è anche vero che così facendo si possono fare più danni che altro.

Oltre a sprecare una grande quantità d’acqua (sei anche tu amico dell’ambiente, vero?), rischierai l’integrità della struttura, che potrebbe cedere per via della pressione del terreno.

Per chi ha bisogno di un ripasso sulla chiusura della piscina:

  • pulisci vasca e pareti con un pulitore automatico;
  • usa un retino e togli tutto lo sporco del pelo d’acqua;
  • pulisci tutti i componenti come i cestelli degli skimmer, le griglie della vasca di compenso se la tua piscina è a sfioro, il cestello del pre-filtro della pompa;
  • vai di contro lavaggio per pulire il filtro o effettua la pulizia delle cartucce;
  • regola i valori di cloro e pH.

Se ti serve approfondire meglio la questione della chiusura della piscina, leggi il nostro post che abbiamo scritto sull’argomento.

La copertura, l’accessorio indispensabile

Se vuoi essere davvero sicuro che la tua piscina sia protetta da neve e intemperie, la soluzione esiste e si chiama copertura invernale.

Si tratta dell’accessorio indispensabile per qualsiasi tipologia d’impianto, che tiene alla larga gli inquinanti esterni e favorisce il mantenimento dell’acqua in vasca.

Possiamo offrirti diverse tipologie di coperture invernali, che si adattano alla perfezione alla piscina del tuo giardino.

Una volt installata la copertura, dovrai ricordarti della tua piscina solo un paio di volte al mese, quando misurerai i valori di cloro e pH, effettuando le opportune correzioni in caso di necessità.

Ecco fatto!

Basta qualche piccolo accorgimento e, come hai visto, la tua piscina potrà andare in letargo come si deve ed essere pronta a primavera a rifiorire con una nuovissima stagione di tuffi.