giochi bambini piscina

Giochi in piscina: idee per il divertimento dei più piccoli

Uno dei modi migliori per trascorrere le calde giornate estive in allegria e far divertire i bambini è, senza dubbio, tuffarsi e giocare in piscina nella privacy del giardino di casa. I bambini, grazie alla loro fantasia, sanno trasformare ogni nuotata in un’avventura e, se la piscina è dotata di trampolino, lo eleggeranno a protagonista di entusiasmanti gare di tuffi. Ma ci sono davvero moltissimi giochi che si possono organizzare in piscina per interi pomeriggi di vera spensieratezza. Scopriamoli insieme!

Caccia al tesoro

L’intramontabile caccia al tesoro in versione acquatica.
Lanciate in vasca numerosi oggetti come, ad esempio, palline, lego, tappi di sughero.
Al via i partecipanti dovranno tuffarsi, nuotare per recuperare gli oggetti e riportarli, uno alla volta, in un recipiente posto a bordo piscina.
Vince chi recupera più oggetti.

Strizza la spugna

Formate due squadre e mettetele in fila indiana, in modo che siano parallele.
Sistemate dal lato opposto della piscina due secchi, uno per squadra. Il primo componente di ogni fila riceve una spugna imbevuta d’acqua.
Al via, il primo giocatore dovrà nuotare (oppure camminare) fino al secchio e strizzare la spugna. Dovrà poi tornare indietro, e sarà il turno del giocatore successivo.
Vince chi, nel tempo prestabilito, riempie il secchio con una maggiore quantità d’acqua.

Lo squalo (o il polipo) cieco

Ecco la versione in acqua della mosca cieca.
In questo caso, il partecipante scelto per interpretare lo squalo (oppure il polipo) viene bendato e deve catturare le sue prede senza vederle.
Gli altri partecipanti devono avvicinarsi e confondere lo squalo o polipo con schizzi d’acqua facendo attenzione a non toccarlo e a non essere catturati. Non appena una preda viene catturata, diventa lo squalo o polipo e il gioco continua in un divertimento garantito.

Squadra di salvataggio

Per questo gioco servono due materassini e un gruppo di bambini da suddividere in due squadre: alcuni saranno i naufraghi ed entreranno in vasca mentre gli altri dovranno salvarli. I membri della squadra di salvataggio si posizionano a bordo vasca con di fronte il rispettivo materassino.
Al via, dovranno tuffarsi e avanzare con il materassino per raggiungere uno dei loro naufraghi, caricarlo sul materassino e portarlo in salvo al punto di partenza. La squadra di salvataggio prosegue così fino a quando non ha recuperato tutti i naufraghi.
Vince la squadra che, per prima, ha “riportato a riva” tutti i compagni.

Centro!

Per questo gioco occorrono un salvagente e dei palloncini di colori diversi pieni d’acqua.
Dovrete consegnare a ciascun giocatore un set di palloncini dello stesso colore, in modo che si distingua da quello degli avversari.
Posizionate poi il salvagente in piscina, in posizione adatta per fare canestro. Al via, ogni giocatore, a turno, prova a fare centro.
Vince chi fa centro il maggior numero di volte. Se, invece, un palloncino scoppia, dovete assegnare al giocatore una penalità numerica oppure una serie di penitenze.

Le bombe pacifiche

Altro divertente gioco è quello delle “bombe pacifiche”.
Occorrono cinque ciambelle salvagente e dieci palloncini riempiti di acqua (“bombe d’acqua”) di due colori diversi.
Spargete in acqua i salvagente, formate due squadre e disponete i bambini in fila indiana. Iniziata la gara, ogni bambino deve cercare di centrare le ciambelle lanciando i palloncini. I palloncini che non fanno centro si recuperano e tornano in gara per i lanci successivi.
La squadra vincitrice è quella che riesce a piazzare un palloncino in ogni salvagente.

Non ci resta che augurarti buon divertimento!