manutenzione invernale piscina

Manutenzione invernale della piscina, facciamo un ripasso?

Abbiamo già visto come chiudere la piscina per l’inverno sia una fase molto delicata da svolgere, per mettere al riparo l’impianto dal freddo e dalle intemperie, per non avere problemi al momento della riapertura in primavera inoltrata.

Tuttavia, anche durante la pausa invernale c’è qualcosa da fare: scopriamolo insieme!

La pulizia della copertura invernale

La copertura per la piscina è fondamentale in ogni periodo dell’anno: è indispensabile per evitare dispersioni di calore e scongiurare la contaminazione dell’acqua.

Durante l’inverno, la copertura mantiene l’acqua pulita e limpida e protegge l’impianto dai danni provocati delle basse temperature. In quanto barriera a protezione della piscina, però la copertura ha la tendenza naturale a diventare bacino di raccolte per foglie secche, detriti, residui e inquinanti di vario tipo.

Per questo, durante l’inverno è importante fare una pulizia periodica della copertura per rimuovere regolarmente i residui organici e i depositi di acqua piovana dalla copertura. Soprattutto perché, a contatto con l’acqua piovana, le foglie innescano processi di decomposizione che potrebbero contaminare l’acqua della vasca, oltre che rovinare la copertura.

Cosa fare? Elimina periodicamente i depositi di foglie secche e detriti dal telo con rastrelli e soffiatori e, soprattutto in concomitanza di precipitazioni, procedi ad aspirare l’acqua piovana depositata sulla copertura con una pompa a immersione per evitare pericolose infiltrazioni.

L’utilizzo dello svernante

Utilizzare lo svernante in piscina è necessario per evitare la formazione di calcare e per contrastare la proliferazione delle alghe.

Durante il processo di chiusura invernale della piscina, lo svernante viene versato in vasca 24 ore dopo il trattamento di clorazione shock: attivando la funzione di ricircolo dell’acqua, il prodotto viene miscelato in maniera omogenea e entra in azione.

Aggiungerlo di nuovo in acqua a metà inverno, nel mese di gennaio, ne mantiene attiva l’efficacia e ne potenzia l’effetto. Per aggiungere una seconda dose di svernante dovrai rimuovere temporaneamente la copertura e riattivare l’impianto di filtrazione per favorire la distribuzione uniforme del prodotto in acqua.

Altre operazioni da fare durante il periodo di riposo invernale

Per ritrovare la piscina in perfetta forma a primavera inoltrata, oltre alla pulizia della copertura e l’aggiunta dello svernante in gennaio, ti consigliamo di verificare che la copertura sia correttamente posizionata per scongiurare infiltrazioni d’acqua.

Ti serve aiuto per la manutenzione invernale del tuo impianto?

Se hai ancora dubbi e desideri avere maggiori informazioni sulle fasi di manutenzione invernale della piscina, contattaci e scopri come possiamo aiutarti: un nostro esperto sarà a tua completa disposizione!